La libertà vittoria dello Spirito


La libertà vittoria dello Spirito

P0211IT 

150 pag.

14.00 CHF Ajouter

  Français Deutsch English Español Português Nederlands

Che l’uomo possieda in sé tutte le ricchezze dello Spirito non costituisce un’affermazione astratta, ma una grande Verità, conosciuta fin dall’antichità, della quale l’uomo deve essere pienamente consapevole. L’uomo, infatti, quando ignora questa Verità, si sente povero e misero, se non riesce a possedere una certa quantità di beni materiali. Identificandosi esclusivamente con il corpo fisico, affida alle condizioni esteriori la propria felicità, e abbandonandosi a pensieri e a sentimenti istintivi s’illude di trovare la propria libertà; mentre in realtà costruisce la sua prigione. La libertà risiede nello spirito e deve essere considerata come uno stato interiore prodotto dai pensieri e dai sentimenti.

La struttura psichica dell'uomo (sede e attività dello spirito) - I rapporti fra spirito e corpo - Fatalità e libertà - La morte liberatrice - L'uomo è libero solo della libertà di Dio - La vera libertà è una consacrazione - Limitarsi per essere liberi - Anarchia e libertà - Il concetto di gerarchia - La sinarchia interiore.




  • L’uomo alla conquista del suo destino
  • Lo yoga della nutrizione
  • La conquista interiore della pace
  • Natale e Pasqua nella tradizione iniziatica
  • L’albero della conoscenza del bene e del male
  • La luce, spirito vivente
  • I segreti del libro della natura
  • Il linguaggio delle figure geometriche
  • Potenze del pensiero
  • La via del silenzio

Syntaxes de recherche sur les pensées

Mot1 Mot2 : recherche sur au moins un des deux mots.
Mot1 Mot2 : recherche sur les 2 mots.
"Mot1 Mot2" : recherche sur l'expression  entre " " .
Mot1* : recherche sur le début du mot, quelle que soit la fin du mot.
-Mot : le mot derrière -  est exclu de la recherche.