Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di martedi 21 agosto 2012

Dio - la Sua esistenza non può essere dimostrata con argomentazioni

Non si può dimostrare l'esistenza di Dio attraverso il ragionamento: gli argomenti di cui si dispone sono così deboli! Ed è anche un insulto nei confronti del Signore credere che un ragionamento, per quanto sottile possa essere, riuscirà a provare che Egli esiste. Come si può dar prova a dei ciechi della realtà della luce, se non rendendo loro la vista? Un Maestro spirituale non si preoccupa quindi di comprovare l'esistenza di Dio e neppure di comprovare l'esistenza, al di là del nostro mondo fisico, di un mondo che non vediamo. Egli fa dell'esistenza di Dio e del mondo invisibile la base implicita del suo lavoro, ed è su questa base che costruisce. Quando deve rivolgersi ai suoi discepoli, non si domanda se questi abbiano o non abbiano la fede. Ed è appunto perché egli agisce così che un giorno Dio non sarà più per i discepoli fonte di dubbio o di interrogativi, ed essi entreranno in comunicazione con le realtà del mondo invisibile.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n