Catalogo

Libri
Diversi
 
Iscrizione

Pensiero di sabato 14 aprile 2012

Discepolo - rimane fedele al suo Maestro pur venerando altri Maestri

Nel mondo invisibile, i Maestri spirituali formano una grande fratellanza e lavorano tutti in perfetto accordo. Ognuno di essi è felice che voi amiate e ammiriate altri Maestri: la gelosia è totalmente estranea a loro. Rimanere fedeli al proprio Maestro non significa rifiutare di incontrarne altri e istruirsi presso di loro. Ma pur comunicando con lo spirito di altri grandi esseri, il discepolo rimane legato al suo Maestro e lo custodisce preziosamente dentro di sé come una lampada accesa. Sono esistiti anche grandi esseri che non hanno lasciato neppure una traccia del loro passaggio sulla terra. Lontani dal rumore e dagli sguardi, hanno svolto col pensiero un immenso lavoro in regioni dove gli esseri umani non hanno accesso. A questi esseri dobbiamo moltissimo, poiché è grazie a quel lavoro svolto pazientemente, in silenzio e in segreto, se l’umanità continua a progredire. Dobbiamo ammirare quegli esseri e riservare loro un grande posto nel nostro cuore e nella nostra anima.

Omraam Mikhaël Aïvanhov



\r\n