La vetrina di Prosveta
Omraam Mikhaël Aïvanhov video conferenze
Podcasts e Testimonianze
Pensiero del giorno

Pensiero di giovedi 9 luglio 2020

Amare - significa pensare all'essere amato e non a sé

Un uomo ha tante galline nel suo pollaio, e con loro è molto generoso e gentile: ogni giorno se ne prende cura e dà loro del grano. Eppure, una dopo l'altra, le galline spariscono. Come mai? Che cosa succede? Ebbene, quell'uomo le va a cercare, tira loro il collo, e poi la moglie le mette in pentola. E così, dopo essersene presi cura, le mangiano esclamando: «Mmmh! Com'è saporito quello pollo, cotto a puntino!». Ecco ciò che la maggior parte degli esseri umani intende per “amare”: percepiscono l'amore come un appetito che va soddisfatto. Si tratta di un'antica tendenza che in loro proviene dal regno animale e sulla quale devono lavorare. Nella nuova vita, s'imparerà che la prima regola da osservare quando si ama qualcuno è pensare a quell'essere e non a se stessi. L'amore è prima di tutto voler scoprire di che cosa ha bisogno l'anima dell'essere che si ama, come poterlo aiutare nella sua evoluzione, come

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Mi iscrivo al pensiero Consultare gli archivi dei testi dei Pensieri
Attualità
I nostri lettori adorano
I nostri temi - Blog di Prosveta


Sintassi della ricerca sui pensieri

Parola1 Parola2: cerca in almeno una delle due parole.
+Parola1 +Parola2: cerca nelle 2 parole.
"Parola1 Parola2": ricerca sull'espressione tra "".
Parola1*: cerca all'inizio della parola, qualunque sia la fine della parola.
-Parola: la parola dietro - è esclusa dalla ricerca.