Coltivare il nostro giardino interno


"Quando provate gioia, splendore, pace, libertà o forza, è forse importante che, esternamente a voi, tutto ciò esista davvero? Se vi sentite nell'abbondanza, cosa importa se all'esterno c'è miseria e povertà, dal momento che voi non vivete nel lato esteriore, ma solo nelle vostre sensazioni?"

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Il mondo interiore, la nostra vera realtà

La realtà è ciò che sentite. Quando provate gioia, splendore, pace, libertà o forza, è forse importante che, esternamente a voi, tutto ciò esista davvero? Se vi sentite nell'abbondanza, cosa importa se all'esterno c'è miseria e povertà, dal momento che voi non vivete nel lato esteriore, ma solo nelle vostre sensazioni? Al primo posto c'è il mondo interiore; è chiaro, è evidente, ma le persone cercano sempre la propria ragione di vita nel mondo esterno, senza rendersi conto che il mondo esterno non può essere vissuto! Lo si può solo vedere, osservare, disegnare ecc... Per poterlo vivere, è necessario almeno possedere interiormente l'elemento corrispondente. (Pensiero di 7.05.2020)

Amare è più importante che essere amati

Per la maggior parte degli esseri umani, la felicità consiste nell'essere amati. Certo, concordano sul fatto che anch'essi debbano amare almeno un po', ma credono che la cosa più importante sia essere amati. Volete la dimostrazione? Perché soffrono così tanto quando scoprono che colui o colei che amano non ricambia il loro amore, o non lo ricambia tanto quanto vorrebbero? Per essere felici, aspettano che l'amore venga loro dall'esterno. Se non arriva o viene a mancare, se ne sentono privi; non credono nel proprio potere, nella propria forza di amare: hanno bisogno che l'amore venga dato loro da qualcuno che si trova all'esterno. In realtà devono sapere che, per trovare a pace e la gioia, non devono più attendere che l'amore venga dagli altri, ma devono decidersi a contare unicamente sul proprio amore.(Pensiero di 10.02.2020)

I semi della felicità
Gli uomini vengono sulla terra con certe aspirazioni, hanno bisogno d’amare e di esseri amati, hanno bisogno di conoscere e di creare e …
14.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...

Amare il Creatore per vivere nella sua bellezza, nella sua luce e nella sua libertà

Cercate di trovare l'atteggiamento giusto da avere nei confronti del Signore e di pensare a Lui con rispetto, meraviglia e amore, poiché a quel punto vibrerete all'unisono con Lui, e tutto ciò che Egli possiede comincerà a fluire verso di voi: sentirete che vi illuminate della Sua luce, che amate del Suo amore, che siete liberi della Sua libertà, che gioite della Sua gioia. Quando due esseri si amano profondamente, si trasmettono le stesse sensazioni perché vibrano alla stessa lunghezza d'onda: è una legge della fisica. Ma gli esseri umani non pensano mai ad applicare nel mondo spirituale le leggi che hanno scoperto nel mondo fisico. Il Creatore non ha certamente bisogno del vostro amore o della vostra venerazione, poiché è nella pienezza e non gli manca nulla; siete voi che avete bisogno di amarlo perché, grazie a quell'amore, vi elevate fino ai mondi della bellezza, della luce e della libertà, che Gli sono propri. (Pensiero di 19.07.2020)

Il dovere di essere felici
La felicità non consiste nella possibilità di vivere senza prove, senza ostacoli, senza sofferenze. Queste sono illusioni, sono …
5.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...

La magia della riconoscenza

Quante buone cose ci procura un semplice moto di riconoscenza per la vita che abbiamo ricevuto! Perché in quel moto ci sono elementi che superano – e di molto – il semplice sentimento. A partire dall'istante un cui pensiamo a ringraziare, quel sentimento di riconoscenza non si limita a esistere passivamente, ma agisce. In virtù della legge di affinità, con le sue vibrazioni esso ci procura impressioni, sensazioni e aspirazioni della sua stessa natura. E tutte le benedizioni ci arrivano allora da questa piccola cosa: abbiamo pensato a ringraziare. Qualcuno dirà: «Ma io sono infelice, malato, nella miseria... Non posso ringraziare». Sì che può: anche se infelice, cercando bene troverà almeno una ragione per ringraziare. Ciascuno ringrazi per ciò che possiede e per ciò che gli manca, per ciò che gli dà gioia e per ciò che gli dà dolore. È così che alimenterà dentro di sé la fiamma della vita. (Pensiero di 3.07.2019)
 

Libri e CD relativi a questo articolo:

CD - Vivre dans l'éternel printemps
Toute cette végétation que nous voyons naître ou renaître au printemps est une image des phénomènes qui peuvent se produire dans notre vie.
12.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...
Alle sorgenti inalterabili della gioia
La vera gioia non ha come causa niente di visibile o tangibile ; è una gioia senza causa, che ci è data dalla sola sensazione di esistere …
14.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...
CD - Le bonheur ou l’appel aux puissances de l’esprit
La caractéristique du bonheur véritable est la stabilité et le prise de hauteur par rapports aux évènements.
12.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...
La pace uno stato superiore di coscienza
Anche se fossero d'accordo nel sopprimere eserciti e cannoni, gli esseri umani troverebbero altri mezzi per combattersi. Si può decretare …
5.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...
Corale Femminile - canti bulgari
Canti bulgari armonizzati per voci femminili su musiche di Peter Deunov
15.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...
La libertà vittoria dello Spirito
Che l’uomo possieda in sé tutte le ricchezze dello Spirito non costituisce un’affermazione astratta, ma una grande Verità, conosciuta fin …
14.00 CHF Aggiungere
Leggi di più ...
 

 

< Comprendere e padroneggiare i nostri impulsi
Accedere alla pace, alla felicità
Sintassi della ricerca sui pensieri

Parola1 Parola2: cerca in almeno una delle due parole.
+Parola1 +Parola2: cerca nelle 2 parole.
"Parola1 Parola2": ricerca sull'espressione tra "".
Parola1*: cerca all'inizio della parola, qualunque sia la fine della parola.
-Parola: la parola dietro - è esclusa dalla ricerca.